My data Manager: Come vedere quali app consumano dati internet su Android – Play Store

Ultimamente mi è capitato di vedere che il mio telefono stava scaricando dati a manetta, sebbene fosse impostato con rete 2G (GPRS/EDGE) e nonostante non avessi nulla di aperto.
Le due freccette nella barra di stato (che segnano che il telefono sta ricevendo o inviando i dati..nota: le freccette non sono presenti in tutti i telefoni) del telefono erano quasi sempre accese ed ero curioso di vedere quali app stavano utilizzando internet.

my data manager icon

Dopo una ricerca su internet e dopo aver installato molteplici programmini, mi sono imbattuto in My Data Manager: quest’app consente di avere proprio quello che cercavo.
Essa ha un demone che gira in background (e che non consuma molta batteria) che tiene costantemente sotto controllo i processi che girano in background. Non aggiunge nella status bar nessuna icona, ma si può vedere la sua azione nel menù delle notifiche.

mdm1

Essa genera dei grafici contenenti la lista delle applicazioni che usano i dati, in modo tale da scoprire quali sono quelle che sono sempre attive e scambiano dati con i server più frequentemente. Questo ovviamente si può trasformare nel vedere le app che presumibilmente consumano più batteria in background (dato che la rete è pesante ed è una delle operazioni che più influiscono sulla batteria, se eseguite in maniera continua).

My Data Manager - Data Usage - screenshot

E’ possibile vedere i dati di download e upload suddivisi per connessioni dell’operatore mobile (GPRS, EDGE, 3G, etc), quelli scambiati tramite connessioni WiFi oppure di entrambe.

My Data Manager è disponibile gratuitamente nel Play Store, se avete qualche dubbio su quali app vi sfruttano la connessione dati del telefono (magari se avete un piano dati limitato), vi consiglio di provarla per togliervi ogni dubbio!

iPhone 5C, 5S ed iPad con sconti del 25%?

Una delle caratteristiche che contraddistingue Apple, è quella di riuscire a mantenere il prezzo
dei suoi dispositivi praticamente invariato fino al loro ritiro dal mercato. D’altronde di sa, il
marchio conta molto, e finche c’è gente che compra, chi è il furbo che va ad abbassare i prezzi?

Ultimamente invece vedo parecchie offerte, che non sono i classici sconticini da 10/20€ (personalmente
trovo una presa in giro quella del Black Friday: sembra che i prodotti vengano regalati, quando lo sconto
è pari a meno del 10%…).

Essendomi iscritto da poco alla newsletter di Groupon, vedo che praticamente ogni giorno ci sono più
offerte riguardanti iPhone ed iPad, oltre che ovviamente a telefoni e tablet Android, che sono
comunque più comuni da trovare in offerta.

Non di rado infatti si trovano offerte su iPhone 5S sui 570/580€, iPhone 5C sui 450/460€ e iPad 4 wifi +
cellular sui 420€. A conti fatti si tratta di sconti superiori al 20/25%, davvero rilevanti rispetto
a quelli che siamo abituati a vedere.

Attualmente ci sono offerte come:

Se il vostro obiettivo è quindi comprare un prodotto Apple (iPhone o iPad)cercando di risparmiare

qualcosina, conviene sfruttare queste offerte, anche perchè l’assistenza e la garanzia è la stessa
dell’Apple Store (Apple si viene a prendere a casa vostra i prodotti che hanno problemi).

L’offerta più interessante, putrtoppo però terminata, è stata quella di PrezzoFelice, che segnalava
l’iPhone 5S a metà prezzo: anzichè 729€, 365€, davvero da non sottovalutare!

Occhio all’offerta!

Dog Health: un’app per il tuoi amici a 4 zampe – Play Store

Ma da quanto non scrivevo?? Da marzo, caspita! Meglio riprendere…almeno una volta ogni tanto…

Bon, basta vaneggiare…produciamo!

Torno oggi per parlarvi di un’app che probabilmente diventerà il taccuino personale dei vostri fedeli amici a 4 zampe. Parlo di Dog Health, un programmino per Android che consente di tenere costantemente sotto controllo i dati dei vostri cani, in particolar modo riguardanti la sua salute.

dh1

La prima volta che apriremo l’app sarà necessario inserire i dati basilari del “paziente”: sarà richiesto il nome, la data di nascita, il peso, l’altezza, la razza, il codice del chip e il sesso. Una volta salvata l’anagrafica sarà possibile inserire una foto che rappresenterà il cane, comparirà la sua età ed il suo nome. Attraverso il semplice menù possiamo andare a visualizzare la sezione “cartella clinica”, dove sarà possibile aggiungere i vaccini, le visite e gli interventi subiti, le somministrazioni (con tanto di frequenza) e note varie ed eventuali.

Per ogni funzionalità della sezione “cartella clinica” sarà possibile inserire la data degli eventi ed essere successivamente notificati dall’app, tramite il menù promemoria, che mostrerà ad esempio le prossime vaccinazioni da fare, i controlli, le visite dal veterinario etc.

 

Se non avete ancora un veterinario di fiducia, sarà poi possibile visualizzare la lista dei veterinari della zona, ordinati in base alla distanza dal luogo in cui vi trovate al momento della ricerca, ovviamente il tutto sfruttando il GPS oppure la triangolazione delle reti wifi. Ogni risultato avrà un link alla mappa dove mostra con precisione il luogo della clinica, il nome, la via ed il numero di telefono. Cliccando nell’indirizzo potremo essere portati direttamente all’app di navigazione di default e calcolare immediatamente il percorso che ci porterà dal veterinario selezionato.

L’applicazione Dog Health è gratuita, ma esiste anche la versione a pagamento acquistabile tramite tramite in-app, che consentirà di mostrare altre funzionalità, quali l’andamento del peso del cane.

 

Lo sviluppatore ha promesso inoltre che introdurrà ben presto altre funzionalità, oltre che ad una nuova app che consentirà la gestione di altri animali domestici, oltre ai cani. Chissà inoltre che esca anche una versione per iOS!

Vi rimando ora alla pagina di download dell’applicazione, presente nel Play Store in maniera gratuita: download. Se amate il vostro cane, questa è l’app che fa per voi!

Reflex Test: la mia seconda micro-applicazione per Windows Phone

Non so se avete letto o ricordate che poco tempo fa sono riuscito a pubblicare la mia prima applicazione per Windows Phone nel Marketplace per un esame universitario (eccola qua).

Appassionatomi alla programmazione proprio per l’ultimo sistema operativo mobile di Microsoft, ho cominciato a pubblicare una serie di tutorial in c# con Visual Studio (sono gli ultimi articoli).

Nei buchi liberi della giornata ho cercato di sfruttare le mie conoscenze su, praticamente, solo i timer, ed ho pubblicato l’applicazione Reflex Test. Si tratta di un test di riflessi caratterizzato da tre modalità di gioco:

  • Normal Mode: qui in un gioco singolo dovete premere un pulsante appena il box nella parte superiore diventa rosso. Il punteggio comparirà subito nella parte inferiore dell’app. Più basso è il punteggio, meglio è.
  • 500 Mode: avrete a disposizione 500 tick. Ogni volta che il box diventa rosso dovete cliccare il bottone “Click”, in questo modo fermerete il timer che decrementa i vostri tick e aggiungerete 1 al vostro punteggio fino a quando riuscirete a cliccare prima dello scadere dei tick.
  • TimeTrial: come nel 500Mode, ma qui ogni volta che cliccherete prima dello scadere del tempo vi verranno accreditati dei tick bonus

E’ possibile salvare i vostri punteggi online e vedere la classifica dei best scores nell’apposita pagina.

Reflex Test è disponibile gratuitamente nel Marketplace a questo link!

[VideoTurorial] Programmare per Windows Phone #4: uso dell’accelerometro (come input)

Eccoci con il quarto appuntamento dedicato alla programmazione per Windows Phone.

Questa volta ho voluto entrare un po’ più nella specifica e cercare di mostrarvi come si utilizzano i dati provenienti dall’accelerometro come input.

E’ possibile infatti instanziare un oggetto accelerometro che ad ogni variazione di anche uno solo degli assi del telefono (x, y e z) notifica tale cambiamento ad un metodo che andremo a creare, salvando i valori in un vettore tridimensionale.

Ecco il video:

Se necessitate del codice sorgente, eccolo qui: InputDaAccelerometro.rar

Spero vi possa essere utile!

Per commenti o suggerimenti scrivete pure nei commenti o nella pagina del canale youtube!

Guerra tra operatori: ecco le tariffe low cost disponibili oggi!

Ci lamentiamo veramente tanto dei nostri operatori telefonici, indipendentemente dal tipo di gestore.
E’ più che comprensibile: sempre più persone sanno che potrebbero spendere molto meno passando ad operatori con tariffe più convenienti, ma sono “bloccati” dagli amici che hanno lo stesso loro operatore e che un cambiamento dello stesso porterebbe a costi maggiori nel chiamare o mandarsi messaggi.

Dopo le ultime tariffe che si possono anche vedere in televisione negli ultimi tempi, ho deciso di scrivere un articolo per renderle note e visibili in un’unica pagina, senza dover spulciare qua e là. Ovviamente metto quelle che personalmente trovo interessanti.

Le tariffe sono divise in voce, messaggi, internet e combinati. Prima metto le tariffe senza abbonamento.

Senza Abbonamento:

Bip Mobile:

  • Bip Zero: 0 cent al minuto per i primi 10 minuti, poi 5 cent al minuto, con scatto alla risposta di 16cent. SMS a 12cent.
  • 1cent: 1 cent al minuto con scatto alla risposta di 16cent. SMS a 12cent.
  • Super5: 5 cent al minuto senza scatto alla risposta. SMS a 12cent.
  • 3×3: 3 cent al minuto con scatto di 16cent, SMS a 12cent, e 3cent di ricarica per ogni SMS ricevuto.
Coop Voce:
  • 6×6: SMS a 6 cent verso tutti e chiamate a 6cent al minuto con scatto alla risposta di 16cent
  • 30 e lode special: chiamate gratis verso un numero Poste Mobile, 30 sms verso tutti a settimana, 30 minuti verso tutti a settimana a 1,50€ a settimana
  • 60 e lode special: chiamate gratis verso un numero Poste Mobile, 60 sms verso tutti a settimana, 60 minuti verso tutti a settimana a 2€ a settimana

 

Con Abbonamento:

Voce:

Bip Mobile:

  • Bip 500: 500 minuti al mese (125 minuti a settimana) a 5€ al mese
  • Bip 1000: 1000 minuti al mese (250 minuti a settimana) a 9€ al mese
Tim:
  • Tutto a secondi 100 (in offerta): 200 minuti verso tutti a 3€ a settimana

Messaggi:

Internet:

Bip Mobile:

  • Megabip Internet: 1gb di internet a settimana a 1€ a settimana.
Tre:
  • Super Internet per Smartphone: 3GB a 5€ al mese
Wind:
  • Internet illimitato a 5€ al mese

Combinati:

Bip Mobile:

  • Megabip 500: 500 minuti al mese (125 a settimana) e 2gb di internet (500MB a settimana) a 8€ al mese
  • Megabip 1000: 1000 minuti al mese (250 a settimana) e 2gb di internet

TIM:

  • Tim Young XL: 200 minuti di chiamate, 1000 sms e internet illimitato a 13€ al mese
  • Tim Young: come sopra ma senza le chiamata a 9€ al mese

Tre:

  • All-IN small: 120minuti e 120sms verso tutti, 1gb di internet a 4€ al mese
  • All-IN medium: 240minuti e 240sms verso tutti, 1gb di internet a 6€ al mese
  • All-IN small: 400minuti e 400sms verso tutti, 1gb di internet a 10€ al mese

Vodafone:

  • Vodafone Square: 500 messaggi/giorno verso vodafone + 500messaggi/mese verso tutti + chiamate gratis verso un numero vodafone a 10€ al mese
  • Vodafone Square Smart: 1gb di internet e 500 messaggi/giorno verso vodafone + 500 messaggi/mese verso tutti + chiamate gratis verso 1 numero vodafone a 15€ al mese
  • Vodafone Unlimited: SMS illimitato verso tutti e internet illimitato a 11,90€ al mese

Wind:

  • All Inclusive: 120sms e 120minuti verso tutti con internet illimitato a 7€ al mese oppure 300sms e 300minuti verso tutti e internet illimitato a 10€ al mese

Nota: le informazioni riportate potrebbero contenere qualche inesattezza (non ho guardato completamente a fondo tutte le opzioni, avrei dovuto leggere migliaia di pagine).

[VideoTurorial] Programmare per Windows Phone #3: uso dei Timer (DispatcherTimer)

Eccoci col terzo appuntamento con la programmazione per Windows Phone.

Oggi vi mostro come implementare nella vostra applicazione i Timer, utilizzando la classe DispatcherTimer in c#.

Ecco il video:

Ed ecco il codice sorgente, se vi può essere utile: EsempioTimer2.zip.

Buona visione, e per domande sono qui!

[VideoTurorial] Programmare per Windows Phone #2: Navigazione tra pagine e passaggio di parametri

Dopo avervi mostrato cosa serve per programmare applicazioni per Windows Phone e come creare la nostra prima applicazione (link al post), ecco un altro video tutorial.

Ovviamente il video precedente non ha avuto il benchè minimo successo, ma conto di pubblicare più di qualche video prima di sperare di vedere interesse in qualcuno verso le mie pubblicazioni.

In questa nuova video-guida vi spiegherò come avviene la navigazione  tra le pagine di un’applicazione, attraverso l’uso di bottoni, ed una volta capito questo com’è possibile il passaggio di parametri tra una pagina e l’altra.

Ecco il video:

Come spiegato sia nel video che nella sua descrizione, questo tipo di passaggio di parametri funziona solamente con parametri di tipo testo e numerici, mentre se la nostra intenzione è quella di passare oggetti più complessi, sarà necessario operare diversamente (in maniera più complessa, non posso essere più preciso perchè mi sto ancora documentando).

Questo è il codice sorgente: NavigazioneTraPagine.

Spero il video sia di vostro gradimento!

Maracasss: La mia prima applicazione per Windows Phone pubblicata nel Marketplace!

Ebbene si! E’ finalmente stata approvata la mia prima applicazione per sistema operativo Windows Phone, compatibile con tutte le versioni dello stesso.

Il progetto era quello di creare un’app per un progetto universitario, in gruppi. Ogni membro del gruppo aveva l’obiettivo di pubblicare la sua app nel Marketplace di Windows Phone, e finalmente è stata pubblicata quella sviluppata da me.

Il titolo è “Maracasss”, ed è un simulatore di maracas che emetterà dei suoni quando il telefono viene scosso. E’ possibile cambiare il pitch del suono (pitch = tonalità, se il suono di default è un DO, è possibile cambiarlo in altre 6 diverse note), oltre che cambiare anche il file audio da suonare al momento dello scuotimento del telefono.

Esistono 3 diversi tipi di suoni: Maracas (il suono classico, di default), Tambourine (tamburino o cembalo) e Crash (dove è stato registrato il suono di un vetro che si rompe).

L’applicazione è disponibile gratuitamente nel Marketplace ed  è scaricabile da questo link oppure se volete lo XAP, eccolo, e se la votate mi fareste un gran favore! :)

[VideoTurorial] Programmare per Windows Phone #1: introduzione e creazione della prima app

Ho pensato che, dato il successo che sta riscuotendo Windows Phone (sistema operativo a mio parere molto bello e molto valido), e soprattutto dato il fatto che per l’università devo programmare alcune applicazioni per tale OS, ho deciso di cominciare a pubblicare alcuni video tutorial sulla programmazione in C#, sperando riescano ad avere un discreto successo.

Ecco il video:

Sperando possa essere di vostro gradimento, vi auguro una visione!

Se volete, qui c’è il codice sorgente: NonSoCheNomeDargli.

PS:  se avete consigli da darmi, scrivete sul canale youtube oppure anche nei commenti qui sotto!